Il Blog di Divulgazione Cosmetica

Allevamento di lumache bio: visita a Terraluna

Siamo andati a trovare Maria Grazia Nurra e Stefano Bresciani di Terraluna, bellissimo allevamento di lumache bio a Bovezzo in provincia di Brescia.

Bovezzo, pochi km dal centro di Brescia e da Be Well Pharma, la mia parafarmacia.

2 ettari di terreno all’interno di un quartiere abitato, da cercare tra villette a schiera, parcheggi riservati ai residenti e strette vie a senso unico.

Terraluna risiede qui, in località Terzago, comunità montana Val Trompia.

Mi accolgono al cancello di ingresso, dove è allestito uno stand di prodotti alimentari a base di lumaca, Stefano Bresciani e Maria Grazia Nurra, i titolari dell’azienda.

Azienda che si occupa di elicicoltura. Siamo all’interno di un allevamento di lumache.

Storia di un allevamento di lumache bio

Terraluna nasce nel 2021.

Galeotto fu un trafiletto di giornale letto una mattina da Stefano: la produzione di lumache soddisfa solo un quinto della richiesta del mercato.

Premessa numero 1: Stefano è un educatore e un dipendente del circolo tennis. Non ne sa nulla di agricoltura e di elicicoltura ma già da tempo sente il richiamo della terra, per crearsi un nuovo quotidiano in cui respirare aria fresca.

Premessa numero 2: siamo a Brescia. Concedetemi questa divagazione geografica, perchè è ciò che ogni giorno ammiro, da quando mi sono trasferita qui: il bresciano riesce a fare contemporaneamente 2 cose, cioè ideare e fare. Il tempo che passa tra idea e realizzazione è un battito di ciglia e in questo brevissimo lasso di tempo viene fatto pure uno studio di settore per valutare se vale la pena o meno inserirsi nel mercato.

Le indagini di mercato hanno dato “pollice su” all’apertura di un allevamento di lumache.

Così Stefano ha coinvolto la cognata Maria Grazia Nurra, che dopo 2 gravidanze stentava a reinserirsi nel mondo del lavoro come HR, ma che con entusiasmo ha subito accettato.

Entrambi non erano pienamente consapevoli della fatica che il lavoro nei campi comporta, ma si sono rimboccati le maniche.

Hanno contattato l’Istituto Nazionale di Elicicoltura di Cherasco ed hanno iniziato a formarsi, sia a livello teorico frequentando corsi e webinar sia a livello pratico, chini col viso sulla terra.

L’ Istituto nazionale di Cherasco è un ente riconosciuto a livello ministeriale specializzato in Elicicultura.

È un consorzio che unisce diversi operatori del settore e ha un disciplinare molto rigido da seguire: l’allevamento di lumache deve essere all’aperto, devono essere utilizzate specifiche reti HELIX per evitare la fuga delle lumache e l’estrazione della bava deve essere eseguita utilizzando modalità non stressogene per la lumaca, motivo per cui propongono un macchinario apposito che si chiama MULLER ONE.

Il ciclo di vita della lumaca nell’allevamento

Realizzare un allevamento di lumache significa in primis conoscere il terreno su cui verrà costruito e in seconda battuta il ciclo di vita della lumaca.

Nel caso di Terraluna è stato scelto un terreno in pendenza, per far defluire l’acqua e non evere accumuli in caso di piogge abbondanti, così da proteggere le lumache dall’annegamento.

In inverno le lumache vanno in letargo, si spingono a pochi centimetri sotto terra e si sigillano con le loro secrezioni, per riapparire a fine febbraio- inizi di marzo.

Durante il letargo vengono protette da teli in tessuto non tessuto posizionati per tempo da Stefano e Maria Grazia, e a partire da fine febbraio gradualmente i teli vengono rimossi mentre la lumaca riprende a vivere e a nutrirsi.

In estate le lumache devono essere protette dall’eccessivo calore che potrebbe ucciderle. A questo ci pensa…la cicoria.

L’agricoltura è fantastica per questo, perchè la risposta è lì, a costo zero, e ce l’ ha data Madre Terra.

La base di un allevamento di lumache è la cicoria, pianta perenne che va a costituire lo strato più nascosto dell’allevamento e crea l’habitat ideale per le lumache, che vengono nutrite con cavolo, bietola, radicchio, cavolo cappuccio e pan di zucchero. Sono inoltre ghiotte di foglie di girasole.

Nell’allevamento Terraluna la verdura utilizzata per nutrire le lumache proviene dagli scarti di aziende agricole limitrofe, che spesso devono scartare foglie di insalata ammaccate e quindi poco attraenti per il cliente.

Così Stefano e Maria Grazia a turno con il loro furgoncino a fine servizio raggiungono queste aziende per recuperare gli scarti, dando esempio di splendida collaborazione e cooperazione tra attività e riducendo gli sprechi.

Il ciclo di vita della lumaca nell’allevamento è di circa 14 mesi.

In questo arco di tempo si susseguono 2 fasi, chiamate rispettivamente di riproduzione e di ingrasso.

Terraluna per la cosmesi

La lumaca è ermafrodita – mi racconta Maria Grazia – e l’accoppiamento avviene tramite una protuberanza che nasce al centro delle antenne tramite cui 2 lumache si legano, per poi staccarsi dopo alcune ore entrambe fecondate e in grado di deporre le uova dopo il tempo necessario.

In un’ ottica imprenditoriale possiamo dire che l’allevamento di lumache è un’ attività che cresce in modo esponenziale con pochissime risorse e con zero impatto ambientale, per cui è un tipo di impresa su cui vale la pena investire – dice Stefano, che precisa – Le risorse necessarie sono la nostra manodopera, e il nostro impegno; l’allevamento non ha ferie o giorni liberi, richiede tempo, energie e fatiche perchè, come si dice da noi, la terra è bassa! Ma le soddisfazioni sono tante ma soprattutto sono tanti gli stimoli che ci arrivano per crescere e per implementare i servizi. Al momento siamo una realtà legata al settore alimentare, ma a breve ci inseriremo anche in ambito cosmetico, sia realizzando una linea cosmetica di Terraluna assieme al consorzio di Cherasco sia vendendo la bava di lumaca come ingrediente cosmetico. Il prossimo investimento sarà infatti un MULLER ONE proprio per procedere all’estrazione della bava di lumaca nel rispetto della lumaca stessa.”

Quando il Muller One arriverà e andrà in funzione tornerò a Terraluna, per mostrarvi come avviene l’estrazione della bava di lumaca.

Eleonora Tuzi
Eleonora Tuzi
Condividi
APPROFONDISCI
PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA
Ti risponderemo entro 48 ore per consigliarti la "terapia" cosmetica personalizzata per il tuo disagio cutaneo.
© 2022 Tutti i diritti sono riservati • Divulgazione Cosmetica™ di Eleonora Tuzi • P.IVA 02686050416 • Cookie Policy & Privacy Policy
Questo sito web è stato progettato e realizzato da Federico Antonioni
Consulenza Gratuita
Eleonora_Tuzi_profilo

Hai un problema di pelle?

Descrivilo in dettaglio nel form che trovi qui sotto.

Ti risponderemo entro 48 ore per consigliarti la “terapia” cosmetica personalizzata per il tuo disagio cutaneo.

La SKINLETTER
di
Divulgazione Cosmetica
È nata la SKINLETTER!

Ogni mese eBook creati da professionisti del settore skin-care, contenuti e approfondimenti esclusivi sul tema cosmesi e sconti speciali.

Tutto gratis direttamente nella tua email.
novità 2022
Richiesta inviata con successo!
Eleonora_Tuzi_profilo

Controlla la tua casella di posta elettronica.

Entro qualche minuto riceverai una email con le istruzioni per procedere con la tua consulenza gratuita.