Prurito in gravidanza: cause e indicazioni nutrizionali

Il prurito in gravidanza è un fastidio che lamenta una donna su tre. Quali sono le cause e le regole alimentari seguire? Ce ne parla la Dott.sa Annalisa Gori, biologa nutrizionista.

Il prurito in gravidanza è fisiologico ed è un fastidio ricorrente, che lamenta  circa 1 donna su 3.

Bisogna considerare che la gravidanza è uno stato fisiologico che porta con sé cambiamenti endocrini e immunologici, che possono contribuire al prurito. 

Dottoressa Annalisa Gori biologa nutrizionista
Dottoressa Annalisa Gori

Spesso insorge nell’ultima fase della gestazione ed è correlato alla tensione della pelle indotta dalla gravidanza.

Riguarda solitamente  la zona dell’addome e del seno, estendendosi talvolta anche agli arti ed ai glutei. 

In questo caso, a partire dal terzo mese di gravidanza, è utile applicare quotidianamente su tutto il corpo creme oppure oli vegetali emollienti ed idratanti per supportare l’elasticità cutanea e prevenire la comparsa di smagliature.

Anche l’innalzamento del valore degli estrogeni  aumenta la ritenzione idrica che provoca  gonfiore, acutizzando la sensazione di prurito.  

Quando il prurito in gravidanza diventa patologico

pancia di donna in gravidanza
Photo credit: Pixabay

Il prurito in gravidanza non va sottovalutato, in particolare quando insorge all’inizio della gravidanza, con una forte intensità. Potrebbe essere un sintomo di una allergia o intolleranza alimentare, o un malfunzionamento del sistema epatico dovuto a fattori ormonali.

Quando il forte prurito si scatena durante la seconda metà della gestazione si devono valutare insieme al proprio medico i valori ematici che riguardano il fegato, per escludere la “colestasi gravidica”, patologia del fegato che prevede un aumento dei valori ematici delle transaminasi, può provocare un modesto ittero, associato ad un intenso prurito.

La colestasi gravidica prevede una alterazione del normale flusso di bile prodotta dal fegato per digerire i grassi. E’ caratterizzata dall’aumento degli acidi biliari nel torrente ematico, a cui segue un persistente ed intenso prurito. 

E’ necessario intervenire tempestivamente e considerare che i sintomi tendono a risolversi dopo il parto.

Regole nutrizionali in gravidanza

L’alimentazione in gravidanza va sempre tenuta sotto controllo, così come l’aumento di peso. Al controllo ginecologico mensile, anche il medico che segue la gestante annoterà il peso rilevato. Una corretta gestione dei pasti servirà a coprire gli aumentati fabbisogni nutrizionali della madre, tale da  garantire un corretto sviluppo del nascituro.

E’ consigliato:

  • Incrementare l’apporto di acqua
  • Accrescere la quota proteica
  • Aumentare l’apporto calorico giornaliero (abbandonando l’arcaico concetto del “mangiare per due”!)
  • Aumentare sali minerali e vitamine
  • Introdurre le fibre alimentari
  • Limitare l’apporto di sale
  • Evitare l’alcol
  • Limitare le bevande “nervine”(tè, caffè, Cola..)
  • Limitare zuccheri semplici  preferendo gli zuccheri complessi

La dieta in colestasi gravidica

Per prima cosa sarà necessario aumentare la quantità di acqua per mantenere idratata la pelle, e sarà importante adottare una dieta ipolipidica, preferendo cotture semplici come la cottura al vapore, ai ferri, e cotture veloci in padella. Evitate i brasati e le fritture e preferite i condimenti a base di olio extra vergine di oliva in quantità variabili  a seconda della persona.

Sostituite i formaggi stagionati con quelli freschi (ricordo di evitare i  formaggi freschi a base di latte crudo per il rischio di Listeriosi) , limitate le carni ed i pesci più grassi. Il pesce “bianco” sarà da preferire.

Per la frutta e la verdura (ricordo che, in caso di gestanti toxorecettive, i vegetali  andranno igienizzati accuratamente e poi consumati) sono consigliate le verdure ai pasti principali e la frutta almeno due volte al giorno.

Photo cover credit: Pixabay

Dott.sa Annalisa Gori
Dott.sa Annalisa Gori

Hai un brand cosmetico o un’attività nell’ambito del benessere e della salute e vorresti parlarne sul blog di Divulgazione Cosmetica?

Condividi
APPROFONDISCI
© 2022 Tutti i diritti sono riservati • Divulgazione Cosmetica™ di Eleonora Tuzi • P.IVA 02686050416 • Cookie Policy & Privacy Policy
Questo sito web è stato progettato e realizzato da Federico Antonioni

Vuoi lanciare il tuo brand? Divulgazione Cosmetica può aiutarti!

La SKINLETTER
di
Divulgazione Cosmetica
È nata la SKINLETTER!

Ogni mese eBook creati da professionisti del settore skin-care, contenuti e approfondimenti esclusivi sul tema cosmesi e sconti speciali.

Tutto gratis direttamente nella tua email.
novità 2022