Effetti del COVID-19 sui capelli

Tra gli effetti del covid-19 la caduta massiva dei capelli è uno dei più frequenti e coinvolge indicativamente il 30% dei pazienti.

La caduta massiva dei capelli è una delle sequele più frequenti collegate al COVID-19 e coinvolge indicativamente il 30% dei pazienti colpiti dal virus.

É collegata a:

  • indebolimento generale dell’organismo (pensiamo ai giorni di febbre alta e di scarso appetito);
  • stress psicologico ed emotivo;
  • tossicità che il virus ha sui follicoli piliferi e sul microcircolo;
  • farmaci utilizzati nel trattamento dell’infezione.

La caduta di capelli post-COVID è un telogen effluvium acuto di notevole entità e la riduzione della chioma è evidente, sia al tatto che visivamente.

La Dottoressa Marcella Ribuffo, dermatologa e presidente LILT Roma, risponde a domande su Covid-19 e caduta dei capelli

Si manifesta a partire da 2-3 mesi dopo il termine della patologia, permane per altri circa 2 mesi per poi regredire spontaneamente.

È reversibile. Questo punto lo voglio sottolineare: è reversibile.

Questo significa che dopo una fase acuta di caduta massiva si riattiva sul cuoio capelluto la normale crescita del capello che, essendo di circa 1 cm al mese, richiede tempo per poter essere percepita visivamente.

Esempio di eccellenza italiana che vale la pena citare: la Dermatologia dell’Università di Bologna è capofila mondiale della raccolta dei casi di caduta di capelli post-COVID e ne studia prevalenza, cause, cure e evoluzione.

Terapie e integrazione

Photo credit: Pixabay

Tra le possibili terapie di competenza medica c’è l’applicazione topica di corticosteroidi sul cuoio capelluto per un periodo di tempo breve, 4-6 settimane, per ridurre il rilascio di citochine pro-infiammatorie coinvolte nella caduta dei capelli (la componente infiammatoria a carico del follicolo pilifero è una condizione caratteristica dell’infezione da Covid-19 ed è oggetto di studio da parte di medici e ricercatori). Questa terapia farmacologica può essere associata, dietro consiglio del medico o del farmacista, a integratori e cosmetici che coadiuvano la ricrescita del capello.

L’ integrazione può* essere a base di antiossidanti, flavonoidi, vitamine, zinco, selenio e aminoacidi che non solo coadiuvano la ricrescita del capello ma supportano l’organismo in toto.

(*nel caso specifico del Covid-19 è necessario rivolgersi a professionisti e l’integrazione deve essere costruita ad hoc sulla persona)

  • I minerali, quali ad esempio zinco e selenio, sono cofattori enzimatici cioè rendono possibili o velocizzano razioni cellulari che altrimenti sarebbero assenti o avverrebbero troppo lentamente per apportare un beneficio. Inoltre supportano le difese immunitarie poiché attivano il sistema immunitario (macrofagi e linfociti).
  • Gli antiossidanti collaborano nel ridurre l’entità del processo infiammatorio poiché neutralizzano i radicali liberi e inibiscono il rilascio di citochine e chemochine pro-infiammatorie.
  • Le vitamine del gruppo B oltre ad essere coinvolte nel processo infiammatorio partecipano al metabolismo energetico di tutto l’organismo.

Approccio cosmetico agli effetti del COVID-19 sui capelli

L’approccio cosmetico è secondario, ma utile e sinergico.

E’ preferibile utilizzare uno shampoo formulato per cuoio capelluto irritato e sensibile, da scegliere valutando le condizione del cuoio capelluto e le esigenze di ognuno.

Fiale e lozioni anti-caduta intervengono in un secondo momento e sono consigliate a caduta massiva terminata.

Questo perché:

  1. i meccanismi di danno al bulbo pilifero non sono ancora completamente chiari quindi per precauzione è meglio non applicare attivi sul cuoio capelluto;
  2. da un punto di vista psicologico vedere che i capelli continuano a cadere nonostante la cura quotidiana potrebbe impattare negativamente e aggiungere ulteriore stress.

Fiale e lozioni contengono molteplici estratti vegetali utili per supportare e proteggere il follicolo pilifero (a titolo di esempio citiamo gli estratti vegetali di ginkgo e ginseng)

Questi estratti vegetali contengono vitamine, minerali, aminoacidi, antiossidanti e flavonoidi in grado di:

  • proteggere il follicolo pilifero;
  • coadiuvare i fisiologici meccanismi di crescita del capello;
  • neutralizzare i dannosi radicali liberi prodotti dall’eventuale processo infiammatorio a carico del bulbo pilifero causato dal virus.

Questi cosmetici sono spesso addizionati di aminoacidi solforati (L-metionina, cistina, cisteina) e cheratine vegetali in grado di legarsi allo zolfo presente nella struttura cheratinica del capello per cui al tatto si percepisce maggior corposità.

Devono essere applicati sul cuoio capelluto con costanza per periodi prolungati: il miglioramento non è immediato ma è necessario attendere almeno 3 mesi per vedere i primi risultati.

Eleonora_Tuzi_profilo

Applicare un cosmetico dopo la convalescenza è un modo attraverso cui ci si prende cura di sé. Questo è per Divulgazione Cosmetica uno dei lati terapeutici della Cosmesi.

Eleonora Tuzi

Photo cover credit: Unsplash

 

Eleonora Tuzi
Eleonora Tuzi
Mi chiamo Eleonora Tuzi, sono laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche e dal 2009 svolgo la professione di farmacista. In questi anni grazie al mio lavoro ho avuto modo di constatare quanto le problematiche cutanee siano percepite come un forte disagio e quanto spesso la scelta di un cosmetico non adatto possa aggravarne la sintomatologia.

Hai un brand cosmetico o un’attività nell’ambito del benessere e della salute e vorresti parlarne sul blog di Divulgazione Cosmetica?

Condividi
APPROFONDISCI
© 2022 Tutti i diritti sono riservati • Divulgazione Cosmetica™ di Eleonora Tuzi • P.IVA 02686050416 • Cookie Policy & Privacy Policy
Questo sito web è stato progettato e realizzato da Federico Antonioni

Vuoi lanciare il tuo brand? Divulgazione Cosmetica può aiutarti!

La SKINLETTER
di
Divulgazione Cosmetica
È nata la SKINLETTER!

Ogni mese eBook creati da professionisti del settore skin-care, contenuti e approfondimenti esclusivi sul tema cosmesi e sconti speciali.

Tutto gratis direttamente nella tua email.
novità 2022