L’esfoliazione nei trattamenti per l’invecchiamento cutaneo

Qual è ruolo degli esfolianti nei trattamenti antiage? Come possiamo utilizzarli per ridurre gli effetti del foto e crono-invecchiamento?

Dall’inestetismo al trattamento

L’invecchiamento cutaneo è un processo naturale che caratterizza tutte le specie viventi.

Con il corso degli anni a livello della pelle si osservano significative modificazioni che ne diminuiscono spessore, elasticità, tono e uniformità cromatica.

Possiamo distinguere:

  • L’invecchiamento intrinseco è legato all’età del soggetto e gli ormoni svolgono un ruolo molto importante; in menopausa ad esempio, si verifica una riduzione dello spessore della pelle e una diminuzione della quantità di collagene e di acqua in essa contenuti.
  • L’invecchiamento estrinseco, invece, è associato allo stile di vita, alle malattie e ai farmaci, all’inquinamento ambientale e alle radiazioni solari.

Tutti questi fattori causano la liberazione di mediatori dell’infiammazione, la disattivazione dei sistemi di difesa naturali dell’organismo e la produzione di radicali liberi.

Caratteristiche della pelle invecchiata: l’epidermide

L’epidermide è lo strato più esterno della pelle ed è anche lo strato più visibile; questo significa che, qualsiasi alterazione anche degli strati sottostanti, si riflette e si rende visibile nell’epidermide.

Con l’invecchiamento, a questo livello si verifica una riduzione della capacità proliferativa delle cellule basali, che determina un progressivo assottigliamento dell’epidermide.

Inoltre, avviene una riduzione delle cellule di Langherans che svolgono importanti funzioni di difesa e di sorveglianza immunologica portando ad un calo della sua efficacia protettiva.

Tutte queste problematiche fanno sì che il tournover cellulare sia rallentato e che le cellule morte si accumulino a livello dello strato corneo formando una superficie compatta che altera le funzioni della barriera cutanea riducendo l’idratazione e conferendo alla pelle un aspetto arido e rugoso.

Trattamento dermocosmetico: il ruolo fondamentale dell’esfoliazione

Trattamento esfoliante viso donna
Photo credit: Canva.com

Per prevenire i danni del foto e del crono-invecchiamento e “curarne i sintomi” si prevedono numerose strategie tra cui l’uso di cosmetici idratanti e nutrienti, antiossidanti e tonificanti.

L’applicazione di questi prodotti dovrebbe essere preceduta da un adeguato trattamento esfoliante che elimini lo strato superficiale di cellule non più funzionali.

In questo modo il trattamento cosmetico successivo può essere assorbito in maniera adeguata.

Gli esfolianti riducono la coesione cellulare a livello dello strato corneo, aumentando il tournover cellulare epidermico e favorendo l’allontanamento delle cellule morte e delle impurità conferendo alla pelle un aspetto più luminoso e levigato.

L’esfoliazione che si utilizza in questi casi è l’esfoliazione meccanica; questa avviene tramite particelle solide che svolgono un’azione microabrasiva.

Le particelle possono essere di origine vegetale (polveri molto fini ottenute da gusci o semi tritati, oppure da farine particolari), di origine minerale (caolino o silicio), di origine sintetica (plastiche e microplastiche).

L’esfoliazione meccanica è più blanda ma favorendo il tournover cellulare aumenta l’ossigenazione dei tessuti e la pelle risulta subito più luminosa e compatta.

Un altro vantaggio è la possibilità di utilizzare questo cosmetico con movimenti circolari andando a stimolare il microcircolo ed a ridurre l’accumulo di liquidi a livello locale favorendo l’apporto delle sostanze nutritive e l’allontanamento delle tossine.

In funzione della zona del corpo sulla quale viene applicato il prodotto è importante scegliere il tipo di agente esfoliante più adatto e la concentrazione, anche in funzione dell’effetto desiderato.

Sostanze idratanti o emollienti subito dopo il trattamento sono fondamentali per ripristinare la componente idrofila e lipofila del film idrolipidico.

FdF Cosmetica presenta il suo gommage

Gommage Esfoliante antiage PDF Cosmetica

FdF Cosmetica ha studiato un passaggio fondamentale della beauty routine, il gommage.

Questo cosmetico garantisce una pulizia profonda grazie all’azione combinata di tensioattivi delicati e granuli.

I granuli sono di origine vegetali ottenuti dai frutti dell’Astrocaryum MuruMuru, una palma originaria del Brasile, e da una polvere di riso.

Abbiamo inserito l’aloe e la vitamina E; l’aloe per garantire un effetto idratante e rinfrescante, mentre la vitamina E, con le sue proprietà antiossidanti, protegge dall’azione dei radicali liberi e dallo stress ossidativo.

Linda Amadori
Linda Amadori
Laurea in CTF, corso di alta Formazione Cosmetica proposto da Farmalabor, corso SICC per valutatore della sicurezza e il Master in Preparazioni Galeniche all'Università di Camerino. Farmacista e galenista presso la farmacia di Fossombrone (PU) e cosmetologa formulatrice di FDF COSMETICA.

Hai un brand cosmetico o un’attività nell’ambito del benessere e della salute e vorresti parlarne sul blog di Divulgazione Cosmetica?

Condividi
APPROFONDISCI
© 2022 Tutti i diritti sono riservati • Divulgazione Cosmetica™ di Eleonora Tuzi • P.IVA 02686050416 • Cookie Policy & Privacy Policy
Questo sito web è stato progettato e realizzato da Federico Antonioni

Vuoi lanciare il tuo brand? Divulgazione Cosmetica può aiutarti!

La SKINLETTER
di
Divulgazione Cosmetica
È nata la SKINLETTER!

Ogni mese eBook creati da professionisti del settore skin-care, contenuti e approfondimenti esclusivi sul tema cosmesi e sconti speciali.

Tutto gratis direttamente nella tua email.
novità 2022