Detersione pelle secca e molto secca

Indice dei contenuti:

DETERSIONE PELLE SECCA E MOLTO SECCA

In caso di pelle secca e molto secca le priorità della detersione del viso sono proteggere il film idrolipidico, ostacolarne la rimozione oppure supportarne la composizione. La detersione va effettuata mattino e sera, con un detergente delicato, non schiumogeno. 

Detergenti da utilizzare

I detergenti formulati per la pelle secca e molto secca infatti hanno al loro interno miscele di tensioattivi delicati che, per struttura chimica e carica, sono più selettivi per le molecole di sporco e legano meno ceramidi, cere, squalene, acidi grassi liberi e gli altri lipidi del film idrolipidico.

I tensioattivi sono le molecole deputate a legare, attraverso interazioni chimiche, le impurità depositate sulla pelle, per permetterne la rimozione con il lavaggio. La ricerca in ambito cosmetico si è focalizzata proprio sulla struttura chimica dei tensioattivi modificandola per renderla più performante e quindi più selettiva possibile per le molecole di sporco da rimuovere.

I syndet sono saponi non-saponi sintetici  che svolgono una buona azione detergente e sono delicati sulla pelle.

I detergenti formulati per la detersione della pelle secca e molto secca sono principalmente emulsioni acqua in olio in cui la fase esterna, cioè la predominante, è oleosa.

Oppure sono burri, di consistenza ancora più densa. Il latte detergente va applicato con un dischetto di cotone inumidito mentre il burro va applicato e massaggiato in piccola quantità sul viso, per poi essere lavato con acqua.

In commercio sono presenti dei latte detergente che possono essere applicati col dischetto di cotone oppure utilizzati come un sapone con cui ci si lava il viso, per soddisfare le preferenze di ognuno. 

Quando il detergente viene rimosso la pelle viene percepita come idratata, cioè viene meno la sensazione di pelle che tira.

Questo è possibile perché nel detergente sono presenti molecole sia occlusive che umettanti: la glicerina riduce l’evaporazione di acqua dalla superficie cutanea, le ceramidi mimano i lipidi del film idrolipidico, burro di karitè ed altri oli vegetali come ad esempio olio di oliva, olio di girasole, olio di argan ad azione emolliente permangono sulla pelle conferendo una sensazione di comfort che permane dopo il risciacquo.

In caso di pelle secca e molto secca è piacevole applicare sul viso una maschera ad azione idratante 1 o 2 volte a settimana.

Ingredienti attivi

Che siano maschere, detergenti o tonici, ma anche creme o sieri formulati come trattamento giorno o notte, gli ingredienti attivi più utilizzati nei cosmetici formulati per pelli secche e molto secche sono:

  • Aloe contiene polisaccaridi che trattengono acqua, glicoproteine, vitamine del gruppo B, aminoacidi, enzimi, minerali, steroli e saponine che coadiuvano i processi di rigenerazione cutanea;
  • Cetriolo contiene Sali minerali e vitamine, ha azione lenitiva ed idratante;
  • Miele ricco di zuccheri, vitamine ed oligoelementi, ha azione antiossidante, idratante e lenitiva;
  • Cera d’api ha azione emolliente poiché ricca di acidi grassi compatibili con il naturale film idrolipidico prodotto dalla pelle. Viene utilizzata anche per dare al prodotto cosmetico la texture adatta;
  • Oli e burri vegetali altamente dermocompatibili supportano il film idrolipidico ed inoltre, poiché ricchi di omega 3 e 6, riducono la risposta infiammatoria spesso presente in caso di secchezza cutanea. Tra i più usati citiamo burro di karitè, olio d’oliva, olio di jojoba, olio di argan, olio di riso, olio di avocado, olio di mandorle, olio di germe di grano, olio di macadamia;
  • Ceramidi ristrutturano il film idrolipidico migliorando l’integrità cutanea superficiale;
  • Acido ialuronico molecola in grado di trattenere notevoli quantità di acqua (fino a 1000 volte il suo peso);
  • Bava di lumaca contiene mucopolisaccaridi in grado di trattenere acqua, minerali ed aminoacidi che coadiuvano i passaggi enzimatici di rigenerazione cutanea, allantoina ad azione lenitiva;
  • Urea molecola ad azione cheratolitica sulle squame e dal forte potere idratante.

Dopo la detersione

Spesso la pelle secca tende ad essere pruriginosa, fragile e si arrossa facilmente, per questo dopo la detersione può essere utile utilizzare un tonico contenente acqua sulfurea ed estratti vegetali lenitivi quali ad esempio di camomilla e calendula.

Sotto la doccia, almeno una volta ogni due settimane, concediamoci uno scrub delicato; le zone del corpo più colpite da secchezza cutanea sono braccia e gambe, in cui spesso vediamo squamette bianche che addirittura rimangono attaccate ai pantaloni.

Fare uno scrub, oltre ad essere piacevole, permette di rimuovere lo strato più superficiale e facilitare l’azione emolliente ed idratante della crema nutriente che verrà applicata successivamente. 

Dopo la detersione, sia di giorno che la sera, è necessario applicare creme idratanti ed emollienti, così da supportare la pelle e ripristinare il film idrolipidico carente in caso di pelle secca e molto secca.

Si prediligono cosmetici o sieri contenenti ceramidi, oli e burri vegetali, acido jaluronico, bava di lumaca, vitamine, urea, aloe ed altri ingredienti attivi brevetto di aziende cosmetiche che spesso investono proprio in ricerca e innovazione.

© 2022 Tutti i diritti sono riservati • Divulgazione Cosmetica™ di Eleonora Tuzi • P.IVA 02686050416 • Cookie Policy & Privacy Policy
Questo sito web è stato progettato e realizzato da Federico Antonioni
Consulenza Gratuita
Eleonora_Tuzi_profilo

Hai un problema di pelle?

Descrivilo in dettaglio nel form che trovi qui sotto.

Ti risponderemo entro 48 ore per consigliarti la “terapia” cosmetica personalizzata per il tuo disagio cutaneo.

La SKINLETTER
di
Divulgazione Cosmetica
È nata la SKINLETTER!

Ogni mese eBook creati da professionisti del settore skin-care, contenuti e approfondimenti esclusivi sul tema cosmesi e sconti speciali.

Tutto gratis direttamente nella tua email.
novità 2022
Richiesta inviata con successo!
Eleonora_Tuzi_profilo

Controlla la tua casella di posta elettronica.

Entro qualche minuto riceverai una email con le istruzioni per procedere con la tua consulenza gratuita.