Rilassamento cutaneo

Indice dei contenuti:

COS’È IL RILASSAMENTO CUTANEO

Perdita di elasticità

Rilassamento cutaneo e perdita di tono sono particolarmente evidenti in caso di cambi repentini di peso, attività fisica intensa (rapido aumento della massa muscolare) e ritmi frenetici (stress prolungati nel tempo). Questo perché la pelle deve reagire in tempi brevi a delle variazioni ma modifiche strutturali a carico delle fibre di collagene comportano una riduzione della capacità di ripristinare l’assetto presente prima della distensione o stiramento.

Patogenesi ed eziologia

I fibroblasti sono le cellule più rappresentate nel connettivo e regolano la sintesi di matrice extracellulare, fibre di collagene ed elastina.

Sono i registi della sintesi dell’impalcatura 3D che sorregge e sostiene la pelle, quindi una riduzione della loro attività comporta alterazioni strutturali a carico dei principali costituenti della pelle e si ha perdita di elasticità cutanea.

Il progredire dell’età, fattori ormonali endogeni ed esogeni come pubertà e menopausa o terapie farmacologiche, stress, alterazioni del ritmo sonno-veglia, esposizione non corretta ai raggi UV e fumo riducono l’elasticità del tessuto cutaneo per azione diretta sui fibroblasti.

Si verifica così una variazione quali-quantitativa del collagene dermico, viene meno la capacità reattiva a stimoli meccanici quali distensione e stiramento e compaiono rilassamento cutaneo, perdita di tono e smagliature.

TRATTAMENTO PER RILASSAMENTO CUTANEO

I cosmetici formulati per contrastare la perdita di tono e di elasticità cutanea contengono ingredienti attivi in grado di stimolare l’attività dei fibroblasti promuovendo così la sintesi di collagene, acido jaluronico, elastina e matrice extracellulare.

Si può inoltre stimolare la sintesi di particolari proteine, dette di adesione, le quali intensificano la forza di legame tra collagene, matrice extracellulare e fibroblasti per cui la capacità contrattile, e quindi la resistenza cutanea, migliora. 

Ingredienti attivi

  • Il Palmitoyl isoleucine agisce proprio intensificando questi legami: promuove la sintesi di matrice extracellulare da parte dei fibroblasti e migliora la capacità contrattile delle fibre di collagene. Inoltre stimola i processi di detossificazione cutanea poiché attiva un complesso multienzimatico (proteasome 20s) che smaltisce i dannosi accumuli proteici cellulari. Le aziende cosmetiche più strutturate hanno al loro interno dei laboratori di ricerca in grado di costruire e brevettare principi attivi ad azione pro-collagene, pro-elastina ed anti-elastasi.
  • L’ N-Acetil glucosamina è un precursore dell’acido ialuronico ed inoltre stimola la sintesi di procollagene da parte dei cheratinociti
  • La bava di lumaca contiene un pool eterogeneo di attivi: ha spiccata attività idratante per la presenza di mucopolisaccaridi, molecole provviste di numerosi gruppi ossidrile in grado di legare acqua, è ricca di prolina e glicina, aminoacidi principali costituenti del collagene, contiene acido glicolico che stimola il turnover cellulare e la sintesi di pro-collagene e collagene di tipo I, allantoina ad azione lenitiva, proteine e vitamine.
  • L’acido jaluronico inserito nei cosmetici formulati per il rilassamento cutaneo è sia ad alto che a basso peso molecolare: ad alto peso molecolare idrata la pelle in superficie mentre a basso peso molecolare oppure microincapsulato è in grado di penetrare lo strato più superficiale della pelle, richiamare acqua e rimpolpare.
  • Agire sui fibroblasti significa anche proteggerli dalla perossidazione lipidica, per questo si utilizzano in cosmesi estratti di origine vegetale altamente ricchi di antiossidanti (spirulina, equiseto, clorella), proprio per prevenire il danno cellulare causato dai radicali liberi. Gli estratti di alchemilla, edera, centella ed equiseto oltre ad avere capacità antiossidante sono anche in grado di stimolare la sintesi di collagene. Gli estratti di centella inoltre inibiscono le ialuronidasi, enzimi coinvolti nella degradazione dell’acido ialuronico fisiologicamente presente nella cute.

Consigli cosmetici

I cosmetici formulati per migliorare l’elasticità cutanea e contrastare la perdita di tono sono commercializzati in crema, siero o fiala. Hanno una texture leggera o addirittura liquida, sono a rapido assorbimento, non ungono ed hanno un profumo molto gradevole.

Il cosmetico va applicato 1 o 2 volte al giorno, preferibilmente la sera prima di andare a dormire.

Sarebbe ideale applicarlo anche di giorno, magari nello spogliatoio della palestra, dopo aver svolto attività fisica: la sinergia tra una costante autocura domiciliare con cosmetici mirati, un’adeguata attività fisica ed una corretta alimentazione infatti permette di raggiungere risultati visibili ed in minor tempo.

Il cosmetico va applicato con massaggi circolari sulla zona da trattare fino a completo assorbimento.

Foto di copertina: Shutterstock di Syda Production

 

© 2022 Tutti i diritti sono riservati • Divulgazione Cosmetica™ di Eleonora Tuzi • P.IVA 02686050416 • Cookie Policy & Privacy Policy
Questo sito web è stato progettato e realizzato da Federico Antonioni
Consulenza Gratuita
Eleonora_Tuzi_profilo

Hai un problema di pelle?

Descrivilo in dettaglio nel form che trovi qui sotto.

Ti risponderemo entro 48 ore per consigliarti la “terapia” cosmetica personalizzata per il tuo disagio cutaneo.

La SKINLETTER
di
Divulgazione Cosmetica
È nata la SKINLETTER!

Ogni mese eBook creati da professionisti del settore skin-care, contenuti e approfondimenti esclusivi sul tema cosmesi e sconti speciali.

Tutto gratis direttamente nella tua email.
novità 2022
Richiesta inviata con successo!
Eleonora_Tuzi_profilo

Controlla la tua casella di posta elettronica.

Entro qualche minuto riceverai una email con le istruzioni per procedere con la tua consulenza gratuita.