Capelli deboli e sfibrati

Indice dei contenuti:

CAPELLI DEBOLI E SFIBRATI

Il capello è anatomicamente suddiviso in due parti: la radice ed il fusto.

La parte terminale della radice è il bulbo, riccamente vascolarizzato, deputato alla sintesi dei costituenti del capello.

Il fusto anatomicamente è suddiviso in cuticola (la parte più esterna costituita da scaglie sovrapposte di cheratina), corteccia (la parte intermedia) e midollo (la porzione interna).

Cause di capelli deboli e sfibrati

Sono molteplici le cause che portano ad avere capelli deboli e sfibrati:

  • può esserci un’azione diretta sulla cuticola che causa un indebolimento del fusto (pensiamo ad esempio all’uso continuo di un copricapo o una cuffia o un casco magari per motivi di lavoro, ad una attività sportiva intensa in piscina, all’esposizione prolungata al sole che aggrava la secchezza del capello);
  • oppure un’alterazione a carico del bulbo che ne riduce il metabolismo energetico. In questo secondo caso annoveriamo, a titolo di esempio, carenze nutrizionali, periodi di forte stress in cui si riduce l’assorbimento di vitamine e minerali necessari allo sviluppo dei costituenti del capello, alterazioni ormonali che influenzano l’attività del bulbo.
  • Inoltre possono essere presenti patologie cutanee come ad esempio dermatite atopica, psoriasi, allergie oppure un momentaneo telogen effluvium che irritano il cuoio capelluto, lo indeboliscono oppure attivano un processo infiammatorio che coinvolge inevitabilmente anche il bulbo e quindi, di conseguenza, ne risente la struttura del capello.

TRATTAMENTO PER CAPELLI DEBOLI E SFIBRATI

Tipologie di prodotto

  • Gli shampoo formulati per capelli deboli e sfibrati hanno al loro interno tensioattivi delicati, si evitano quelli eccessivamente sgrassanti. Sono principalmente shampoo oleosi che rispettano il cuoio capelluto, lo proteggono e contribuiscono all’idratazione.
  • Il balsamo viene utilizzato per migliorare la pettinabilità e la scorrevolezza della spazzola, inoltre neutralizza l’elettricità statica che porta ad avere capelli svolazzanti qua e là che esteticamente rovinano la piega appena fatta sotto il calore del phon o della piastra. Il balsamo neutralizza le cariche elettrostatiche presenti sulla superficie del capello, chiude le squame della cuticola e prepara il capello all’asciugatura e alla piega.
  • Le maschere formulate per i capelli deboli e sfibrati sono un cosmetico utile per dare struttura al capello e per proteggerlo: sono prodotti al cui interno chimica e natura si fondono a tutela del fusto; sono miscele di sostanze oleose, siliconi e cheratine vegetali in grado di rivestire il fusto e ristrutturare, attraverso legami chimici con gli aminoacidi che costituiscono la cheratina, il capello.

Ingredienti attivi

  • I siliconi rivestono la superficie del fusto e la proteggono, sono inerti sul capello ed inoltre facilitano il mantenimento della piega.
  • Anche gli oli vegetali tra cui olio di argan, olio d’oliva, olio di girasole ed olio di riso proteggono il capello trattenendo molecole di acqua, quindi prevengono la comparsa di secchezza.
  • Gli aminoacidi solforati e le proteine vegetali inserite nel cosmetico sono in grado di legarsi alla struttura cheratinica attraverso legami e interazioni chimiche e quindi ristrutturano il capello. La vitamina PP, la biotina ed il pantenolo intervengono nel metabolismo energetico del bulbo e gli  estratti vegetali (molteplici, caratteristici e spesso distintivi di ogni brand) ricchi di flavonoidi e polifenoli lo proteggono dal danno ossidativo.
  • Tra gli ingredienti più innovativi in ambito di hair-care ci sono le cheratine vegetali: queste cheratine, estratte principalmente dal grano ma non solo, a livello molecolare sono catene aminoacidiche compatibili con la cuticola del fusto e quindi sono molto valide come ristrutturanti per il capello. 

Consigli cosmetici

In caso di capelli deboli e sfibrati la beauty routine si avvale di cosmetici che si prendono cura principalmente delle lunghezze.

È necessario utilizzare un balsamo districante per facilitare lo scorrimento della spazzola ed è bene procedere per piccole ciocche alla volta, così da poter districare ogni singolo nodo in modo delicato evitando spazzolate vigorose che potrebbero rompere il capello, già fragile e più portato a spezzarsi. 

Le maschere sono un toccasana e permettono risultati visibili subito dopo l’asciugatura: il capello è più brillante e corposo per merito della cheratina vegetale e per la componente oleosa che va a rivestire il capello. Si applicano sul capello umido, a fine lavaggio, e si lasciano in posa per alcuni minuti. Spesso in etichetta si indicano 3-5 minuti di posa ma si può tranquillamente arrivare anche a 15 minuti. D’estate prolungare il tempo di posa è più semplice poiché non si corre il rischio di prendere freddo ed inoltre è il periodo dell’anno in cui il capello ha più bisogno di essere supportato e protetto.

In caso di capelli molto secchi, quotidianamente, sulle punte, possono essere applicati creme, sieri o anche semplicemente oli vegetali puri per proteggere il capello, conferire brillantezza e, perché no, dare un piacevole profumo che si spande attorno ad ogni soffio di vento.

© 2022 Tutti i diritti sono riservati • Divulgazione Cosmetica™ di Eleonora Tuzi • P.IVA 02686050416 • Cookie Policy & Privacy Policy
Questo sito web è stato progettato e realizzato da Federico Antonioni

Vuoi lanciare il tuo brand? Divulgazione Cosmetica può aiutarti!

La SKINLETTER
di
Divulgazione Cosmetica
È nata la SKINLETTER!

Ogni mese eBook creati da professionisti del settore skin-care, contenuti e approfondimenti esclusivi sul tema cosmesi e sconti speciali.

Tutto gratis direttamente nella tua email.
novità 2022